Frequently Asked Questions - Commissions

Come si pagano le tariffe dovute al sito?

Le tariffe dovute si pagano una volta al mese su emissione di fattura unica a riepilogo di tutti gli ordini spediti nel mese precedente. Ad esempio durante la prima settimana di ottobre si riceverà il conto per il mese di settembre. È possibile pagare le commissioni con PayPal e carta di credito, oppure tramite bonifico bancario.

Se il totale dovuto è inferiore a 1,00 € si rimanda il pagamento al primo mese in cui la somma degli importi dovuti supera tale cifra.

Le commissioni si trovano cliccando il menu Vendite → Commissioni.

Come funzionano le commissioni di PayPal?

PayPal applica una commissione, normalmente del 3,4% più un fisso di 0,35 €, sui pagamenti ricevuti. Addebitare le commissioni al compratore significa maggiorare l'importo dovuto delle commissioni di PayPal, in modo che il venditore riceva l'importo netto atteso. Questa commissione, strettamente legata a PayPal, non va confusa con la commissione di vendita applicata da DeckTutor, che invece è dovuta sempre e comunque dal venditore.

Per spiegare meglio come funziona utilizziamo un esempio: Supponiamo che Tizio compri da Caio una Biblioteca Silvestre per 10 € più 1 € di spedizione e imballaggio. Tizio paga a Caio 11 € via PayPal. PayPal si prende subito il 3,4% + 0,35 € ovvero 0,72 €, quindi a Caio verranno accreditati sul conto 10,28 € anziché 11 €. Poi a fine mese arriverà a Caio il conto cumulativo di DeckTutor pari al 5% del valore degli oggetti venduti, che in questo caso applicandolo su 10 € è 0,50 €.

Se però Caio sceglie l'opzione di addebitare le commissioni di PayPal al compratore, il totale di 11 € viene maggiorato della quantità giusta, ovvero 0,74 € (lasciamo come esercizio per l'utente capire perché questo importo differisce dal caso precedente), quindi Tizio paga 11,74 € via PayPal, e Caio riceve sul suo conto l'importo netto di 11 €. A fine mese al venditore Caio arriverà comunque lo stesso importo di commissione sulla vendita di DeckTutor di 0,50 €, in quanto si applica sempre al solo valore degli oggetti venduti.

Come si calcolano le commissioni per un ordine?

Le commissioni ammontano al 5% del totale dell'ordine, IVA inclusa. Il calcolo esatto delle commissioni è un po' complicato, in quanto consiste nel 5% per oggetto venduto, arrotondato per eccesso al centesimo, sul netto dell'IVA.

L'algoritmo esatto è il seguente:

  1. Per ogni voce dell'ordine, dividi la spesa per il numero di oggetti
  2. Applica il 5% all'importo unitario, arrotondando per eccesso sul centesimo
  3. Moltiplica l'importo ottenuto (commissione unitaria) per il numero di oggetti, ed effettua la sommatoria per tutte le voci contenute nell'ordine (commissione teorica)
  4. Scorpora l'IVA del 21% dall'importo totale e arrotonda al centesimo (arrotondamento matematico)
  5. Riapplica l'IVA del 21% e arrotonda al centesimo (arrotondamento matematico)

Ad esempio, un ordine consiste nelle seguenti carte:

3x Ankh of Mishra 4,50 €
1x Qasali Pridemage 0,40 €

commissione unitaria Ankh of Mishra: 4,50 / 3 x 5% = 0,08
commissione unitaria Qasali Pridemage: 0,40 x 5% = 0,02
commissione teorica: 0,08 x 3 + 0,02 x 1 = 0,26
commissione reale = round_2(0,26 / 1,21) x 1,21 = 0,25 (ovvero 0,21 + IVA)

nickname